Ricerca

Posted By supremo On lunedì, giugno 3rd, 2013 With 2 Comments

Il sostegno alla ricerca scientifica per la Distrofia muscolare di Duchenne e Becker è un obiettivo fondamentale per Parent Project onlus.

Perseguiamo questo fine agendo su più livelli nell’ottica di promuovere, attraverso il nostro impegno, un percorso quanto più spedito e fluido al cammino della ricerca.

Finanziamo la ricerca dal 1999; i progetti finanziati sono stati valutati positivamente da una commissione internazionale costituita da esperti nel settore che ne giudicano l’originalità e il potenziale impatto sulla patologia.

Coerentemente alle nostre convinzioni, sosteniamo studi che ricadono in tutti gli ambiti della ricerca: quella di base, focalizzata all’acquisizione di nuove conoscenze inerenti le basi biologiche della patologia e quella applicata, finalizzata allo sviluppo di strategie terapeutiche per la DMD/BMD. Infine, tra i progetti finanziati, anche quelli focalizzati sullo sviluppo di nuove metodiche diagnostiche per la DMD/BMD.

Organizziamo giornate d’incontro tra clinici ricercatori e biotech dedicate all’approfondimento di una o più tematiche inerenti la ricerca in corso per la DMD/BMD attraverso il quale promuoviamo lo scambio di informazione e il nascere di nuove collaborazioni.

Supportiamo inoltre lo svolgimento di meeting esterni finalizzati a formare le future generazioni di ricercatori.

Displaying 3 Comments
Have Your Say
  1. Alessandro Palmesi ha detto:

    Buongiorno,

    vorrei gentilmente sapere se finanziate la ricerca con sperimentazione animale.

    Saluti,

    Alessandro Palmesi

    • FILIPPO ha detto:

      Caro Alessandro,
      sono Filippo e sono il padre di Luca di 25 anni, affetto dalla distrofia muscolare di Duchenne. La nostra è una associazione di genitori, che ovviamente ama i propri figli, e combatte per trovare una cura per questa patologia ma ama altrettanto gli animali che spesso sono anche dei preziosi compagni di vita per i nostri bambini e ragazzi. Per questa ragione sosteniamo la ricerca scientifica per la Duchenne, purché svolta rigorosamente nel rispetto delle regole vigenti, perchè siamo convinti che in questo modo potremo salvare i nostri figli e gli animali, che presentano a loro volta questa patologia diffusa in quasi tutte le specie viventi. Negli ultimi dieci anni stati individuati alcuni principi attivi promettenti che sono attualmente in sperimentazione sui nostri figli e i nostri sforzi sono concentrati principalmente in questo ambito. E’ estremamente raro che ci venga richiesto di finanziare uno studio pre-clinico e nella maggior parte dei casi questi studi ormai si svolgono su cellule isolate, è estremamente raro che questi studi si svolgano sugli animali e quando questo accade per noi non c’è differenza tra la sofferenza degli animali e quella dei nostri figli.

  2. Buongiorno, mi chiamo Giovanna, sono mamma di Marco che ha 14 anni ed è affetto dalla Distrofia muscolare di Duchenne. Vi ho già inviato una mail dove vi chiedevo gentilmente se fosse possibile iscriversi alla vostra associazione di genitori e ovviamente ove la risposta fosse affermativa cosa dovessi fare, ma non ho ancora ricevuto risposta o forse ho sbagliato io ad inviare la mail. Vi sarei molto grata se vorreste gentilmente rispondermi, sono certa che lo scambio di vedute ed opinioni con altri genitori nella stessa condizione mia e di mio marito non potrebbe che farci bene… se non altro nello spirito. Cordiali saluti….una mamma molto, molto triste.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*