Pubblicato il giorno: mar, 11 Dic 2018

“Il viaggio di Enea: digitalizzando”: la fotografia oltre le barriere

Share This
Tags

Una serie di laboratori ed una mostra fotografica con protagonisti giovani con disabilità

 

Sabato 15 dicembre

c/o Parent Project – Centro Ascolto Duchenne Lombardia

via Sant’Erlembaldo, 4 – Milano

Ore 16.30

Ingresso libero

 

 

Si è avviato presso la sede milanese di Parent Project onlus – l’associazione di pazienti e genitori con figli affetti da distrofia muscolare di Duchenne e Becker – il progetto “Il viaggio di Enea: digitalizzando”, rivolto a giovani dai 14 ai 26 anni che convivono con questa patologia e con altre forme di disabilità motoria.

 

Il progetto è incentrato sull’esplorazione del linguaggio fotografico, visto come strumento di aggregazione, di realizzazione di sé e di sensibilizzazione per la società civile, e si sta realizzando grazie al contributo del Comune di Milano – Municipio 2.

 

I giovani protagonisti del progetto parteciperanno a 4 laboratori sulla fotografia digitale, tenuti da formatori esperti e dedicati a varie tematiche: tra queste, la ricerca di materiali e la creazione di pannelli, l’uso di Photoshop, lo sviluppo di un progetto grafico, l’uso della fotografia sui social media e la preparazione di una locandina per l’evento finale.

Il percorso si concluderà con la mostra fotografica “Punti di Svista”, che sarà aperta al pubblico, in data 15 dicembre, nella stessa sede di svolgimento degli appuntamenti formativi. L’evento sarà accompagnato da un momento conviviale e sono previste attività di animazione per grandi e piccoli.

Per informazioni:

 

Centro Ascolto Duchenne Lombardia

Mariangela Bellomo – tel. 388 5874266

Giada Perinel – tel. 331 6663972

cadlombardia@parentproject.it

About the Author

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*